L’acqua è sicuramente l’alimento più importante della vita ed in ogni attività sportiva.bere acqua web

Sfortunatamente è anche il nutriente più carente in molti sportivi. Ora mi dirai che non sei di quella categoria perché sei uno sportivo che beve molta acqua!

Forse hai ragione ma andiamo per ordine.

Che cosa può accadere se non bevo abbastanza?

Una piccola carenza di acqua può avere molto influenza sulla nostra salute e sulla competizione sportiva.

Una disidratazione rallenta il volume del sangue che a sua volta porta ad una riduzione del sangue che arriva al cervello, muscoli, organi, ghiandole e in molte altre aree del corpo.

 

Abbassando il volume di sangue si possono causare i seguenti problemi:

- Riduzione di ossigeno e di globuli rossi che arrivano ai muscoli

- Riduzione del trasporto dei nutrienti compresi gli zuccheri i grassi e gli amminoacidi.

- Riduzione della disintossicazione di anidride carbonica

- Riduzione dell’attività ormonale che aiutano la regolazione dell’attività muscolare.

- Riduzione dello smaltimento dei lattati (acido lattico)

- Riduzione della funzione cardiovascolare con conseguente accelerazione dei battiti cardiaci

- Riduzione della contrazione muscolare

- Riduzione del meccanismo della sudorazione

- I crampi muscolari sono associati alla disidratazione e alla perdita di sodio

- Riduzione della memoria e lunaticità emozionale

- Diminuzione della coordinazione occhio/mano

 

Come valutate se stai bevendo abbastanza acqua

a) La sensazione di sete arriva tardi rispetto a quando il corpo ha veramente necessità di acqua, si è calcolato che il segnale arriva quando si è già disidratati di almeno un 2 %

I reni rispondono velocemente alla carenza di acqua rallentando la formazione delle urine. Quindi se si diminuisce la quantità di pipì può già essere un segnale di disidratazione.

b) Un segnale importante è il colore delle urine, tralasciando la pipì fatta di prima mattina, tutta l’altra pipì dovrebbe essere chiara o quasi chiara, più il colore è scuro e più è un segnale di mancanza di acqua.

c) In Kinesiologia Specializzata il test dell’idratazione lo si fa tirando leggermente la pelle mentre si testa un Muscolo Indicatore. Se il Muscolo Indicatore si inibisce indica uno stress nell’idratazione del corpo. Sempre con la Kinesiologia Specializzata si può capire se il nostro corpo sta utilizzando al meglio quell’acqua oppure se va abbinata a un succo o altro.

d) Nelle persone anziane la disidratazione la si vede con maggiore facilità perché tirando leggermente la pelle il tessuto rimane sollevato.

 

Quanta acqua bere?bottiglia acqua

La storia di dover bere almeno 2 litri di acqua al giorno non è valida per tutti, la quantità dipende molto dal tipo di attività svolta, dalla stagione (in estate sudiamo di più).

Se siamo sotto stress la necessita del nostro corpo di acqua è maggiore a causa di una maggiore attività del sistema nervoso e delle ghiandole del corpo.

 

Acqua e Sport

Tutti dovremmo avere la sana abitudine di bere acqua durante il giorno, meglio se lontano dai pasti.

Uno sportivo dovrebbe costruire l’idratazione ottimale durante tutti i giorni della propria vita. Quando c’è la competizione o l’allenamento l’acqua va modulata per non appesantire troppo lo stomaco.

In pratica vuol dire che bisogna bere come abitudine e quando c’è l’attività sportiva bere fino a 15/20 minuti prima dell’inizio della competizione o dell’allenamento. Durante la competizione/allenamento continuare a bere ma in dosi tali da non appesantire lo stomaco. Le dosi variano molto in funzione del tipo di attività e da persona a persona.

 

Che tipo di acqua bere?

Già, perché ci sono acque più ricche in minerali ed altre povere in minerali. Alcuni minerali disciolti in acqua sono più importanti di altri perché aiutano la regolazione della quantità di acqua assorbita.

Il sodio contenuto anche nel comune sale da cucina (NaCl) è importante nella prevenzione dei crampi da fatica e nella regolazione dell’assorbimento intestinale dell’acqua. È stato calcolato che per ogni litro di acqua che sudiamo si possono perdere da 1 gr. a 5 gr. di sodio per ogni ora.   

Il sodio è un elemento molto importante nel metabolismo umano (il fabbisogno giornaliero è circa 4 grammi)

Il potassio anche potrebbe aiutare alcuni atleti soprattutto quelli che hanno un basso livello di sodio.

Una semplice aggiunta della punta di un cucchiaino di sale integrale in un litro di acqua crea una bevanda isotonica, favorisce l’assorbimento dell’acqua intestinale e previene i crampi.

Le bevande chiamate isotoniche hanno la capacità di far assorbire velocemente l’acqua ingerita. Gli zuccheri che sono contenuti al loro interno non c’entrano niente con l’acqua necessaria al corpo ma possono servire per dare energia di pronto consumo.

Fonti:

Phil Maffetone books and web site;

Aggiungi commento

Ogni commento è ben accetto purché non contenga volgarità o termini offensivi

Codice di sicurezza
Aggiorna