La Kinesiologia Educativa (EDU-K) si occupa di migliorare l’apprendimento attraverso una maggiore integrazione emisferica.

Il movimento è la porta dell’apprendimento Paul E. DennisonBrain Gym Brain Gym and Me Kinesiologia educativa

Il pioniere di questo metodo è il pedagogo americano Paul Dennison che negli anni 60 iniziò a studiare e ad applicare su dei bambini con difficoltà di apprendimento questo fantastico metodo.

Una primo manuale per la kinesiologia fu fatto dall’australiano Phillip Crockford del quale ho frequentato i suoi due corsi in Italia dall’insegnante Italo Poma. 

Da questo poi ho frequentato il corso Integrazione Emisferica con Maurizio Piva e successivamente sviluppato e approfondito come Touch For Learning (1,2 e 3).

Tutti questi metodi derivano dall’educatore professionista Paul Dennisons e da sua moglie Gail Dennisons.

Dal primo metodo di Paul Dennison all’ultimo modo di fare la Kinesiologia Educativa di Maurizio Piva, le basi sono sempre le stesse. Il Touch For Learning integra molto l'uso del test kinesiologico ed altri studi portati avanti da Maurizio Piva.

Un concetto base che parte da Paul Dennison è l’equilibrio per essere ben predisposti a cambiare ossia essere in P.A.C.E. ossia Positivo, Attivo, Chiaro ed Energetico.

Attraverso dei pre-test (kinesiologici e non) si trovano quali aspetti non sono ancora integrati per raggiungere un obbiettivo.

Le successive correzioni sono dei movimenti fisici specifici per integrare l’area cerebrale in disarmonia.

Nel corso Brain Gym ci sono 26 esercizi suddivisi in tecniche per migliorare la LATERALITA’, la CENTRATURA e per la CONCENTRAZIONE.

Nel Touch For Learning si parte da semplici tecniche come nel Brain Gym per poi arrivare a tecniche molto complesse di dominanza emisferica.

Se vuoi seguire il percorso dei Touch for Learning ti consiglio vivamente di frequentare prima il Touch for Health 1 e 2.

La Kinesiologia Educativa (EDU-K) si occupa di migliorare l’apprendimento attraverso una maggiore integrazione emisferica.

Il movimento è la porta dell’apprendimento Paul E. DennisonBrain Gym Brain Gym and Me Kinesiologia educativa

Il pioniere di questo metodo è il pedagogo americano Paul Dennison che negli anni 60 iniziò a studiare e ad applicare su dei bambini con difficoltà di apprendimento questo fantastico metodo.

Una primo manuale per la kinesiologia fu fatto dall’australiano Phillip Crockford del quale ho frequentato i suoi due corsi in Italia dall’insegnante Italo Poma. 

Da questo poi ho frequentato il corso Integrazione Emisferica con Maurizio Piva e successivamente sviluppato e approfondito come Touch For Learning (1,2 e 3).

Tutti questi metodi derivano dall’educatore professionista Paul Dennisons e da sua moglie Gail Dennisons.

Dal primo metodo di Paul Dennison all’ultimo modo di fare la Kinesiologia Educativa di Maurizio Piva, le basi sono sempre le stesse. Il Touch For Learning integra molto l'uso del test kinesiologico ed altri studi portati avanti da Maurizio Piva.

Un concetto base che parte da Paul Dennison è l’equilibrio per essere ben predisposti a cambiare ossia essere in P.A.C.E. ossia Positivo, Attivo, Chiaro ed Energetico.

Attraverso dei pre-test (kinesiologici e non) si trovano quali aspetti non sono ancora integrati per raggiungere un obbiettivo.

Le successive correzioni sono dei movimenti fisici specifici per integrare l’area cerebrale in disarmonia.

Nel corso Brain Gym ci sono 26 esercizi suddivisi in tecniche per migliorare la LATERALITA’, la CENTRATURA e per la CONCENTRAZIONE.

Nel Touch For Learning si parte da semplici tecniche come nel Brain Gym per poi arrivare a tecniche molto complesse di dominanza emisferica.

Se vuoi seguire il percorso dei Touch for Learning ti consiglio vivamente di frequentare prima il Touch for Health 1 e 2.

Un’altra fantastica tecnica di kinesiologia è l’Hyperton-X di Frank Mahony.Frank Mahony

Quando ero ancora un pivello della kinesiologia ebbi la fortuna di frequentare i suoi corsi e mi ricordo ancora la simpatia e la facilità con cui dimostrava tecniche di kinesiologia anche molto complesse.

Il suo inventore Frank Mahony purtroppo mori giovane (1932-1995) per dei problemi cardiaci.

Una volta, verso la fine del corso si presentò bendato e con un tutù in vita, si fece accompagnare vicino alla persona che stava distesa sul lettino ed a occhi chiusi  dimostro quelli che sono chiamati “i grandi 8” ossi i muscoli basilari per liberare tensioni al sistema cranio sacrale.

Frank inizio studiando la Tecnica Sacro Occipitale del dr. De Jarnette collaborò anche con il dr. Paul Dennison (Kinesiologia Educativa) e divenne istruttore del metodo Touch For Health.

Il principio base che contraddistingue la sua tecnica kinesiologica è che lavora sui muscoli che sono in ipertonia. Fondamentalmente la tecnica hyperton-x lavora su 3 aspetti del corpo:

- Dolore

- Debolezza

- Ridotta ampiezza del movimento articolare

Frank Mahony durante il biennio 1982/84 lavorò con molti ginnasti di atletica leggera per la preparazione delle olimpiadi del 1984 

Andrew Howe

di Los Angeles tra cui ricordiamo Rene Felton che nonostante il morbo di Crohns e 6 interventi subiti nel 1984 mancò di un soffio le qualificazioni alle olimpiadi (1/100 di secondo).

René continuò ad allenarsi ed a fare le sedute di hyperton-x con Frank e a vincere diverse medaglia d’oro ai campionati internazionali di atletica.

Attualmente è madre, tecnica e fisioterapista del campione italiano Andrew Howe, vice campione del mondo di salto in lungo e campione europeo.

Il padre della kinesiologiaGeorge Goodheart

La Kinesiologia Applicata nacque per opera del dottor George Goodheart.

George Goodheart junior iniziò la sua opera di chiroprata con il padre George Goodheart senior nel 1934.

Nel 1964 iniziarono i suoi seminari in cui dimostrava la correlazione fra malattie organiche e debolezza muscolare.

I concetti iniziali della kinesiologia riguardano l’equilibrio tra un muscolo ed il suo antagonista.

Quando i muscoli sono in equilibrio la colonna vertebrale è in equilibrio e così come anche le innervazioni che da essa fuoriescono e tutto ciò che è collegato (organi e muscoli).

George Goodheart collegava lo squilibrio di una vertebra allo squilibrio del muscolo con l’innervazione che fuoriusciva da quella vertebra. Collegava poi la vertebra agli organi che erano innervati da quella terminazione nervosa.

Dalla chiropratica la kinesiologia ha attinto il collegamento fra:

vertebra-innervazione-muscolo

Goodheart aggiunse poi la capacità dei punti Neuro Linfatici del dottor Frank Chapman con la sua capacità di drenare e disintossicare.

Altro aspetto importante per l’equilibrio del muscolo sono i punti Neuro Vascolari del dottor Terrence J. Bennet. I punti Neuro Vascolari permettono una migliore stimolazione della circolazione sanguigna nell’area che viene stimolata.

Un’altra forma di correzione basilare utilizzata nella kinesiologia è il massaggio del meridiano. Il massaggio del meridiano consiste nel percorrere con una mano tutto il meridiano.

La tecnica N.O.T. (Neural Organization Technique) meglio conosciuta in Italiano come Tecnica di Organizzazione Neurologica o
T.O.N.
è un sistema kinesiologico molto potente.

La T.O.N. è nata in America a Brooklyn dal dottor Carl FerreriCarl Ferreri

Ho frequentato e ripetuto i corsi della N.O.T. molti anni fa con l’insegnate Evelyne Rupp.

Il Dr. Carl Ferreri creò questa tecnica partendo da altre materie che aveva studiato in specifico da:

- Tecniche di chiropratica

- SOT (Tecnica Sacro Occipitale)

- Tecniche Cranio Sacrali

- Kinesiologia Applicata

- Agopuntura

- Da parecchie osservazioni ed esperienze lavorative

- Dalla fisiologia degli organi umani

La tecnica N.O.T. lavora attraverso delle stimolazioni fatte al sistema nervoso centrale.

Essa riporta in equilibrio 3 aspetti basilari della nostra salute:

1) La parte Strutturale (articolazioni e muscoli)

2) La parte legata alla Biochimica (ormonale, digestivo, ecc.)

3) La parte Emozionale

La NOT lavora attraverso delle priorità ossia non sarà possibile arrivare ad aspetti emozionali se la parte strutturale non è in equilibrio.

Evelyne Rupp e Silvano Schiochet

 

Non è sufficiente frequentare i corsi NOT una volta ma bisogna ripeterli e soprattutto applicarli e studiarli parecchio in quanto la precisione è l’esatta sequenza è fondamentale in questa potente tecnica di riequilibrio.

Alcuni punti dove la NOT è stata usata con notevoli benefici sono:

Mal di testa; difficoltà di apprendimento/dislessia; digrignare i denti; tensioni alla mandibola/cattivo allineamento/rumore alla chiusura della bocca; dolore cronico al collo e colpi di frusta; dolori acuti o cronici alla schiena; sciatica; mani/braccia/gambe o piedi con dolori; sindrome del tunnel carpale; stress alle orecchie; sinusiti; tendiniti e spasmi muscolari; scoliosi; tendenza all’ernia iatale; prolassi uterini; nausea; sessualità; insonnia; epilessia; trauma al cervello; ecc...

Tra tutte le tecniche kinesiologiche che ho studiato in 6 anni di IKSEN credo sia la tecnica più potente.

Ho inziato con la N.O.T. nel 2003,  frequentando per ben 2 volte tutti corsi della N.O.T. con Evelyn Rupp e poi ho ripetuto la parte strutturale con l'Australiano Trevor Savage che mi ha dato il permesso di insegnare questa parte in Italia.

C'è un po' di differenza fra il metodo insegnato da Trevor Savage e quello insegnato da Evelyn Rupp, sono simili ma c'è qualcosa in più in quello insegnato da Trevor Savage, forse per le sue conoscenze di chiropratica e del metodo Hyperton-X 

Instructor

Trevor Savage abita e lavora in Australia e Nuova Zelanda. E stato prima un cliente poi uno studente di Carl Ferreri ed infine un collaboratore. Trevor insegna la N.O.T. da diversi decenni al suo attivo ha più di 6500 studenti. Quando a dicembre 2017 sono diventato un istruttore del corsi di base della N.O.T. ho sentito la responsabilità di dover divulgare questo fantastico metodo. Insegnare la N.O.T. e l'Hyperton-x è il voler tramandare le informazioni a generazioni future.

Silvano in Charge like a teacher of Basic NOT from Trevor copia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Qui alcuni siti di riferimeno: 

http://www.drkitay.com/

http://neuralorganizationtherapy.com/What_is_a_Session.html

http://www.neuralorganizationtechnique.net/What_Is/Whats_NOT.html

http://www.neuralorg.com/about-us/what-is-neural-organisation-technique/

TOUCH FOR HEALTH

Il dottor John F. Thie incontrò per la prima volta il dottor George Goodheart ad un congresso di chiropratici in California nel 1967. Jhon Thie e Silvano SchiochetDopo quella data inizio una lunga collaborazione tra il dr. Thie ed il dr. Goodheart.

Il Dr. J.F. Thie aveva il desiderio di aiutare le famiglie attraverso delle metodiche naturali tratte dal sistema del test muscolare. Il dr. Goodheart preferì invece mantenere le tecniche solo per uso medico.

Dr. Thie e sua moglie Carrie iniziarono ad insegnare questo metodo nel 1972 ad un numero ristretto di persone, inizialmente si chiamava “Health from Within” (la salute da dentro) dopo un po’ di tempo 9 persone si presentarono con l’intenzione di insegnare questo metodo, nacquero così i primi seminari (di 2 o 3 giorni) per le persone che volevano apprendere e passare questo fantastico e divulgato metodo di riequilibrio energetico naturale.

Nel 1973 il dr. J.F. Thie pubblicò il libro Touch for Health che in breve venne divulgato in tutto il mondo e tradotto in 20 lingue.    

Nel 1990 l’associazione mondiale dei kinesiologia specializzata con sede a Zurigo insignì John e Carrie Thie di un premio per aver costruito e divulgato le basi della Kinesiologia Applicata attraverso le quali molte scuole di Kinesiologia Specializzata del pianeta ebbero inizio.

L’IKC (Collegio Internazionale di Kinesiologia) e la TFH Foundation North America sono gli organismi internazionali che costituiscono e riconoscono i training professionali per diventare Istruttori del metodo Touch for Health.

Il dr John Thie morì mercoledì 3 agosto del 2005 lasciando la sua eredità di insegnamento del metodo nelle mani del figlio Matthew Thie. Matthew Thie continua a girare tutto il mondo divulgando questo fantastico e semplice metodo di equilibrio energetico.

Attualmente esistono svariati metodi kinesiologici che partendo dalla procedura del Touch for Health si sono specializzati in aspetti specifici della salute.

 Jhon F. Thie, la moglie Carrie Thie ed il figlio Matthew Thie 

I corsi del Touch for Health che ho frequentato e che per un po' di anni ho insegnato :

TFH 1

È la base con cui molte persone hanno iniziato a fare la kinesiologia. Da questo metodo molti altri metodi sono nati ed altri hanno copiato a piene mani pur cambiando nome al metodo. Si impara il test dei 14 muscoli (un muscolo per ogni meridiano cinese), l’ASE che è una fantastica tecnica di Alleviamento dello Stress Emotivo, togliere tensioni al campo visivo ed alla postura (energia auricolare), ecc..

TFH 2

Revisione ed approfondimento del TFH 1, altri 14 muscoli, riequilibrio con i 5 elementi, i Punti di Allarme con il test kinesiologico, punti per tonificare un muscolo/meridiano, digitopressione per il dolore, Alleviamento dello stress per eventi futuri, ecc..

TFH 3

Punti di digitopressione per sedare, immissione in memoria (pause-lock).
tecnica per i muscoli reattivi. Test e correzione di ulteriori 15 muscoli.
Polsi cinesi e loro uso nella Kinesiologia. Tecnica dei 5 elementi con i suoni.
Test per il controllo dell’andatura con relativa correzione.
Alleviamento dello stress posturale. Riequilibrio dei flussi energetici ad otto (otto tibetani). Alleviamento dello stress emotivo collegato al passato, ecc..
TFH 4

Riequilibrio dei 5 elementi con le emozioni. Punti Luo della Medicina Cinese.
Debolezza bilaterale di un muscolo e correzione, Test alimentare con “modi” delle sensibilità alimentari, Analisi posturale kinesiologica. I 42 muscoli del Touch for Health considerati da un punto di vista strutturale. 5 elementi per la nutrizione e 5 elementi con la correzione con i colori, ecc..

Altri corsi molto belli ed utili del metodo sono: Energia Tibetana, Stress senza Stress, Metafore del Touch For Health.

Questi sono i corsi base con cui ho iniziato la kinesiologia, dopo questi corsi ho proseguito fino ad arrivare ad essere abilitato ad insegnare quasi tutti i corsi del metodo Touch For Health cosa che poi ho lasciato per delle difficoltà organizzative. 

BRAIN GYM, KINESIOLOGIA EDUCATIVA, TOUCH FOR LEARNING

La Kinesiologia Educativa (EDU-K) si occupa di migliorare l’apprendimento attraverso una maggiore integrazione emisferica.

Il movimento è la porta dell’apprendimento Paul E. DennisonBrain Gym Brain Gym and Me Kinesiologia educativa

Il pioniere di questo metodo è il pedagogo americano Paul Dennison che negli anni 60 iniziò a studiare e ad applicare su dei bambini con difficoltà di apprendimento questo fantastico metodo.

Una primo manuale per la kinesiologia fu fatto dall’australiano Phillip Crockford del quale ho frequentato i suoi due corsi in Italia dall’insegnante Italo Poma. 

Da questo poi ho frequentato il corso Integrazione Emisferica con Maurizio Piva e successivamente sviluppato e approfondito come Touch For Learning (1,2 e 3).

Tutti questi metodi derivano dall’educatore professionista Paul Dennisons e da sua moglie Gail Dennisons.

Dal primo metodo di Paul Dennison all’ultimo modo di fare la Kinesiologia Educativa di Maurizio Piva, le basi sono sempre le stesse. Il Touch For Learning integra molto l'uso del test kinesiologico ed altri studi portati avanti da Maurizio Piva.

Un concetto base che parte da Paul Dennison è l’equilibrio per essere ben predisposti a cambiare ossia essere in P.A.C.E. ossia Positivo, Attivo, Chiaro ed Energetico.

Attraverso dei pre-test (kinesiologici e non) si trovano quali aspetti non sono ancora integrati per raggiungere un obbiettivo.

Le successive correzioni sono dei movimenti fisici specifici per integrare l’area cerebrale in disarmonia.

Nel corso Brain Gym ci sono 26 esercizi suddivisi in tecniche per migliorare la LATERALITA’, la CENTRATURA e per la CONCENTRAZIONE.

Nel Touch For Learning si parte da semplici tecniche come nel Brain Gym per poi arrivare a tecniche molto complesse di dominanza emisferica.

Se vuoi seguire il percorso dei Touch for Learning ti consiglio vivamente di frequentare prima il Touch for Health 1 e 2.

P.K.P. PROFESSIONAL KINESIOLOGY PRACTITIONER

PKP o Professional Kinesiology Practitioner è stato sviluppato da 2 Australiani Bruce e Johan Dewe.K-Power

Il dottor Bruce Dewe faceva il medico di base e l’insegnate di anatomia nella scuola di medicina di Auckland. Mentre lavorava come medico sviluppò una malattia autoimmune che curò con la medicina allopatica e con la naturopatia. Così un po’ alla volta si avvicinò sempre di più alle medicine complementari (naturopatiche). Agli inizi degli anni 80 Alice Thie Veira, sorella del più conosciuto Jhon Thie, insegnò I corsi di Touch For Health in Australia ad un gruppo di medici e di chiropratici.

Bruce Dewe si innamorò del metodo e con il permesso del dottor Goodheart creò un training professionale di 300 ore ad Auckland. Il metodo si chiamava PHP (Professional Health Practitioner) successivamente rinominato PKP (Professional Kinesiology Practitioner).

Negli anni 90 Bruce e sua moglie Joan Dewe si spostarono in Nuova Zelanda dove per legge il training per Kinesiologo Professionale divenne molto più lungo.

Così il metodo vene ulteriormente allargato e approfondito e prese il nome di ICPKP (International College of Professional Kinesiology Practice) esso è il primo metodo al mondo certificato dallo stato per la professione di kinesiologo.

L’ICPKP è suddiviso nel seguente modo:

1 anno di studi per diventare Basic Kinesiologist Practitioner; altri 2 anni di studi per diventare Professionista del metodo ed ulteriori 2 anni per avere il Diploma Avanzato del metodo.

Gruppo PKPIn Italia il dottor Bruce Dewe e sua moglie Joan hanno insegnato I corsi del PKP che ho frequentato dal livello 1 al livello 4 nella foto di sinistra il PKP4 con alcuni mie cari colleghi ed amici - Anno 2001 dal 18 al 24 Ottobre.

Il PKP  è un fantastico metodo di kinesiologia che permette di mettere tutte le informazioni “sulle punte delle dita”.

Si dice “sulle punte delle dita” perché con questo metodo tutto quello che si studia nel campo della naturopatia è “collocato” in un sistema di mudra.

I mudra sono dei gesti, dei simboli che secondo antiche tradizioni ayurvediche attivano determinate frequenze vibrazionali.

Nel PKP i mudra permettono di accedere ad aree di immagazzinamento delle informazioni che abbiamo imparato nell’ambito della naturopatia.

L’operatore di kinesiologia specializzata testa un muscolo del cliente mentre con l’altra mano tocca i vari mudra. Ogni mudra raccoglie una serie di informazioni che vanno da aspetti chiamati

Elettrici come i meridiani, i chakra, le conchiglie, le figure a otto tibetane, ecc...

Emozionali come le tecniche di alleviamento dello stress, l’uso di una vibrazione floreale, punti di agopressione per stress emozionali, ecc..

Ecologia Personale come le intolleranze o lo stile di vita alimentare, le tecniche di disintossicazione, l’uso di complementi alimentari per la salute, ecc...

Strutturale ossia aspetti legati al movimento fisico del corpo, ad esercizi specifici, stress articolari, ecc.

I modi digitali sono moltissimi ed ogni volta che si fa un corso nuovo si possono inserire le varie tecniche apprese all’interno dei modi digitali. Qualche anno fa un mio collega ed amico si prese la briga di contare le tecniche inserite ed arrivò a contarne più di 1400 suddivise fra aspetti elettrici, emozionali, ecologia personal, strutturale ed altri molti digitali.

Personalmente non conosco quali aspetti vibrazioni si attivano cambiando le posizioni della dita ma considero i modi digitali un abile sistema per “dialogare” con il nostro biocomputer. 

Collegamento al sito ufficiale 

HYPERTON-X

Un’altra fantastica tecnica di kinesiologia è l’Hyperton-X di Frank Mahony.Frank Mahony

Quando ero ancora un pivello della kinesiologia ebbi la fortuna di frequentare i suoi corsi e mi ricordo ancora la simpatia e la facilità con cui dimostrava tecniche di kinesiologia anche molto complesse.

Il suo inventore Frank Mahony purtroppo mori giovane (1932-1995) per dei problemi cardiaci.

Una volta, verso la fine del corso si presentò bendato e con un tutù in vita, si fece accompagnare vicino alla persona che stava distesa sul lettino ed a occhi chiusi  dimostro quelli che sono chiamati “i grandi 8” ossi i muscoli basilari per liberare tensioni al sistema cranio sacrale.

Frank inizio studiando la Tecnica Sacro Occipitale del dr. De Jarnette collaborò anche con il dr. Paul Dennison (Kinesiologia Educativa) e divenne istruttore del metodo Touch For Health.

Il principio base che contraddistingue la sua tecnica kinesiologica è che lavora sui muscoli che sono in ipertonia. Fondamentalmente la tecnica hyperton-x lavora su 3 aspetti del corpo:

- Dolore

- Debolezza

- Ridotta ampiezza del movimento articolare

Frank Mahony durante il biennio 1982/84 lavorò con molti ginnasti di atletica leggera per la preparazione delle olimpiadi del 1984 

Andrew Howe

di Los Angeles tra cui ricordiamo Rene Felton che nonostante il morbo di Crohns e 6 interventi subiti nel 1984 mancò di un soffio le qualificazioni alle olimpiadi (1/100 di secondo).

René continuò ad allenarsi ed a fare le sedute di hyperton-x con Frank e a vincere diverse medaglia d’oro ai campionati internazionali di atletica.

Attualmente è madre, tecnica e fisioterapista del campione italiano Andrew Howe, vice campione del mondo di salto in lungo e campione europeo.

WELLNESS KINESIOLOGY

Wellness Kinesiology o Kinesiologia del Benessere è un metodo kinesiologico sviluppato dal dr. Wayne Topping.Wayne Topping

Il dottor Wayne divento istruttore del metodo TFH nel 1977 e nel 1981 divenne insegnante della Biokinesiologia di John Barton dalla quale trasse informazioni per creare il metodo Wellness Kinesiology.

Wellness Kinesiology consta di 18 corsi creati da Wayne Topping.

Wayne Topping ha pubblicato 21 libri sulla kinesiologia specializzata.  

I corsi che ho frequentato sono:

Stress Release I

È il corso base della Wellness Kinesiology. In questo corso si identificano quali situazioni causano uno stress eccessivo (distress) e si applicano le tecniche di diffusione. L’attenzione è portata a delle semplici tecniche di diffusione dello stress usate nella psicologia come primo aiuto.

Stress Release II

Ci sono altri strumenti per la gestione dello stress e per diminuire la reazione allo stress come il controllo della situazione, il senso della sfida, il lavoro verso un obiettivo, la gestione del tempo, il lavoro sul procrastinare una azione, ecc.

Stress Release III

Diffusione delle emozioni bloccate, tecnica di Callahan (TFT e successiva EFT) per le fobie, ansietà e dipendenze e correlazione con i 5 elementi e sviluppo della rabbia, ostilità, imbarazzo, depressione, ecc...

Stress Release IV

Bellissimo metodo che collega ad ogni organo del corpo una serie di emozioni positive e negative (chiamate LAN) ed aiuta il loro riequilibrio energetico. Inoltre si impara il test in gamma 2 (test collegato a traumi fisici) e l’uso delle emozioni per eliminare il dolore.

Centri Energetici

Si basa sulle famose ruote di energia sviluppate nell’ayurveda e leggermente modificate secondo la visione delle Welleness Kinesiology. Per ogni centro energetico si trova l’emozione in squilibrio e si lavoro per riportare lo stato di omeostasi.

Altri corsi della Welleness Kinesiology che non ho frequentato sono: il test nutrizione (uso altri metodi per verificare gli squilibri energetici alimentari), Gli 8 meridiani curiosi, gli esercizi biocinetici, Superare le dipendenze, Allergie, ecc..

Collegamento al sito ufficiale

ONE BRAIN (THREE IN ONE CONCEPTS)

Nasce nel 1976 grazie a GORDON STOKES DANIEL WHITESIDE  che fondano la " Three in One Concepts ".gordon stokes daniel whitesideGORDON STOKES e DANIEL WHITESIDE

Stokes e Whiteside iniziano ad usare questo metodo su bambini con i quali i metodi tradizionali non avevano migliorato il loro apprendimento. I risultati ottenuti furono molto buoni a tal punto che spinsero Stokes e Whiteside ad utilizzare il metodo anche con gli adulti ottenendo dei notevoli successi.

È un metodo che ho studiato ma che sinceramente uso molto poco.

Esso è basato sull’equilibrio di tre aspetti fondamentali di un essere umano l’integrazione di Corpo, Mente e Spirito (concetto del 3 in 1).

Tutto è un modello mentale/emozionale che agisce su tre aspetti: cosciente, subcosciente e corporeo. Qualsiasi cosa si corregge trovando l’atteggiamento negativo e riportandolo ad un atteggiamento positivo.

Usa un approccio molto dolce ed educativo in cui la persona si prende la responsabilità della propria salute. Sicuramente la cosa che uso di più di questo metodo kinesiologico è il Barometro Comportamentale.

Il Barometro Comportamentale

Il Barometro Comportamentale è nato attraverso il test kinesiologico. È lo strumento più importante del metodo One Brain, esso è costituito da una mappa emozionale suddivisa in tre aree di azione delle emozioni che sono il livello conscio, livello subconscio ed il livello corpo. In totale ci sono 65 tipi di blocchi emozionali possibili con una loro possibile conversione positiva di altre 65 emozioni.

Il Barometro Comportamentale è lo strumento che uso di più nell’ambito del metodo One Brain.

I corsi che ho frequentato e studiato con questo metodo sono:

1) Strumenti del mestiere (Tools of the Trade)

Il test muscolare (molto leggero), Il Barometro Comportamentale, Altri metodi per il rilascio dello stress emozionale come il Tocco Frontale Occipitale, la Recessione di Età considerata importante per trovare l’età di causa di uno stress, alcuni test di base usati in tutta la kinesiologia.

2) Consapevolezza dell’apprendimento

Per il metodo One Brain la dislessia “è originata dal rifiuto che sia possibile apprendere ..... in una certa area del cervello se abbiamo scelto di non farlo in un momento di forte emozione”. Oltre alla dislessia si affrontano molte altre tematiche legate alla kinesiologia ma con un approccio interamente legato al sistema di credenze ed allo stress emozionale. Switching, test dello ioide, test della CIA (Area Integrativa Comune), Test dell’orecchio e della visione. Carica Emozionale Negativa e Positiva di una situazione, ecc..

3) Al Di Là del Codice

È un ottimo corso per avvicinarci al sistema di credenze di una persona attraverso l’analisi dei tratti somatici del viso.

4) One Brain Avanzato

Anche in questo caso l’approccio alle tematiche classiche della kinesiologia applicata viene visto in funzione del sistema di credenze e della tematica emozionale collegata.

Si imparano ottime tecniche per la diffusione dello stress, energia cloacale, le posizioni oculari viste come aspetto emozionale, i simboli, i fiori di Bach applicati al barometro comportamentale, muscoli reattivi e molte altre tecniche.

5) Più Forte delle Parole

Come nel corso Al Di Là del Codice si rivedono e si approfondiscono i tratto somatici del viso. Ogni area del nostro viso può essere poco accentuata o mediamente accentuata o molto evidente. In Ona Brain si chiamano aree A (poche cellule) B (quantità media) o C (molte cellule). Da queste caratteristiche del volto si può capire la tendenza del sistema di credenze di una persona.

6) Neurologia Strutturale

Altro bellissimo metodo del sistema One brain con all’interno una serie di Atteggiamenti errati che ci creano del dolore fisico ed emozionale che però ci servono per ottenere qualche cosa in cambio come affetto, amore, attenzione, ecc..

Sul corso si imparano molte tecniche come il drenaggio energetico, la riattivazione del Timo, i punti di energia genetico-nutrizionale, le 12 Carte di Motivazione Visuale, gli 11 Flussi di Energia, l'attivazione dell'Energia Meridiana, ecc...

Altro corso che feci con questo metodo è “Liberta dalle Allergie” vista come sistema di credenze e stress emozionale. Ed il significato delle parole usate nel Barometro comportamentale.

Sito della Three In One Concept

N.O.T. (Neural Organization Technique)

La tecnica N.O.T. (Neural Organization Technique) meglio conosciuta in Italiano come Tecnica di Organizzazione Neurologica o
T.O.N.
è un sistema kinesiologico molto potente.

La T.O.N. è nata in America a Brooklyn dal dottor Carl FerreriCarl Ferreri

Ho frequentato e ripetuto i corsi della N.O.T. molti anni fa con l’insegnate Evelyne Rupp.

Il Dr. Carl Ferreri creò questa tecnica partendo da altre materie che aveva studiato in specifico da:

- Tecniche di chiropratica

- SOT (Tecnica Sacro Occipitale)

- Tecniche Cranio Sacrali

- Kinesiologia Applicata

- Agopuntura

- Da parecchie osservazioni ed esperienze lavorative

- Dalla fisiologia degli organi umani

La tecnica N.O.T. lavora attraverso delle stimolazioni fatte al sistema nervoso centrale.

Essa riporta in equilibrio 3 aspetti basilari della nostra salute:

1) La parte Strutturale (articolazioni e muscoli)

2) La parte legata alla Biochimica (ormonale, digestivo, ecc.)

3) La parte Emozionale

La NOT lavora attraverso delle priorità ossia non sarà possibile arrivare ad aspetti emozionali se la parte strutturale non è in equilibrio.

Evelyne Rupp e Silvano Schiochet

 

Non è sufficiente frequentare i corsi NOT una volta ma bisogna ripeterli e soprattutto applicarli e studiarli parecchio in quanto la precisione è l’esatta sequenza è fondamentale in questa potente tecnica di riequilibrio.

Alcuni punti dove la NOT è stata usata con notevoli benefici sono:

Mal di testa; difficoltà di apprendimento/dislessia; digrignare i denti; tensioni alla mandibola/cattivo allineamento/rumore alla chiusura della bocca; dolore cronico al collo e colpi di frusta; dolori acuti o cronici alla schiena; sciatica; mani/braccia/gambe o piedi con dolori; sindrome del tunnel carpale; stress alle orecchie; sinusiti; tendiniti e spasmi muscolari; scoliosi; tendenza all’ernia iatale; prolassi uterini; nausea; sessualità; insonnia; epilessia; trauma al cervello; ecc...

Tra tutte le tecniche kinesiologiche che ho studiato in 6 anni di IKSEN credo sia la tecnica più potente.

Ho inziato con la N.O.T. nel 2003,  frequentando per ben 2 volte tutti corsi della N.O.T. con Evelyn Rupp e poi ho ripetuto la parte strutturale con l'Australiano Trevor Savage che mi ha dato il permesso di insegnare questa parte in Italia.

C'è un po' di differenza fra il metodo insegnato da Trevor Savage e quello insegnato da Evelyn Rupp, sono simili ma c'è qualcosa in più in quello insegnato da Trevor Savage, forse per le sue conoscenze di chiropratica e del metodo Hyperton-X 

Instructor

Trevor Savage abita e lavora in Australia e Nuova Zelanda. E stato prima un cliente poi uno studente di Carl Ferreri ed infine un collaboratore. Trevor insegna la N.O.T. da diversi decenni al suo attivo ha più di 6500 studenti. Quando a dicembre 2017 sono diventato un istruttore del corsi di base della N.O.T. ho sentito la responsabilità di dover divulgare questo fantastico metodo. Insegnare la N.O.T. e l'Hyperton-x è il voler tramandare le informazioni a generazioni future.

Silvano in Charge like a teacher of Basic NOT from Trevor copia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Qui alcuni siti di riferimeno: 

http://www.drkitay.com/

http://neuralorganizationtherapy.com/What_is_a_Session.html

http://www.neuralorganizationtechnique.net/What_Is/Whats_NOT.html

http://www.neuralorg.com/about-us/what-is-neural-organisation-technique/