SINCINESIA e FORZA MUSCOLARE

Quando la persona o l’atleta esegue un movimento si attivano una serie di muscoli e si inibiscono

altri muscoli che altrimenti frenerebbero il movimento muscolare

 

Può accadere che per dei disturbi nel segnale motorio spesso a carico delle vie piramidali e/o del talamo e/o del nucleo striato, il segnale nervoso attiva o inibisce anche altri muscoli nel corpo non direttamente coinvolti nel gesto atletico.comando corpo cervello

La forza di un muscolo cambia di stato solo variando la fase respiratoria durante il test o la posizione degli occhi

Seguendo la pallavolo ed osservando il gesto una cosa che mi sono sempre chieste è perché alcuni atleti aprono la bocca quando fanno un bagher oppure altri fanno altre contrazioni strane dei muscoli facciali! Lo stesso fenomeno lo si nota anche in altri sport con la palla, ad esempio nel basket.

Una sottocategoria di inibizione e facilitazione muscolare comporta un fenomeno neurofisiologico noto come sincinesia (dal greco “con il movimento”).

La sincinesia influenza in modo riflesso la funzione del muscolo bersaglio aumentando l'inibizione (muscolo debole) o facilitando il muscolo (muscolo forte).

Per la neurofisiologica esistono due forme di sincinesia:

- respiratoria (un muscolo forte si indebolisce in una delle 4 fasi respiratorie)

- visiva; (un muscolo forte si indebolisce quando gli occhi si spostano di lato)

La sincinesia respiratoria consiste nel testare/valutare un muscolo nella 4 fasi della respirazione (inalazione - apnea inspiratoria - espirazione - apnea espiratoria)

La sincinesia visiva  riguarda invece lo spostamento degli occhi.

Spostando gli occhi verso il muscolo che sta facendo il movimento e girando anche il corpo verso quella direzione, di solito il muscolo si rafforza.

Spostando gli occhi nella direzione opposta e girando anche il corpo nella direzione opposta all’attività muscolare il muscolo si inibisce.

L'uso della sincinesia può essere particolarmente utile nel comprendere la posizione del corpo che crea più dolore, consentendo esercizi e posture indolori.

Morris (2006) riferisce che, nella sua esperienza clinica, i metodi visivi di sincinesia hanno una maggiore effetto sulla parte superiore del corpo rispetto alla parte inferiore del corpo.

 

REATTIVITÀ E KINESIOLOGIA SPECIALIZZATA

In Kinesiologia Specializzata tutto si amplifica di parecchio in quanto si testano e si correggono le correlazioni che esistono fra il movimento di un muscolo ed un muscolo di una qualsiasi parte del corpo.

Questa correlazione (muscolo/muscolo) è chiamata reattività e spesso si allarga non solamente alla relazione fra due o più muscoli ma alla reattività che esiste negli organi ed in molti altri aspetti del corpo.

Ad esempio quando si mastica una serie di eventi biochimici si attivano per ricevere il cibo. Esiste poi una reattività della masticazione con una serie di “valvole” della digestione come quella ileo-cecale ad esempio.

La reattività masticazione/valvola ileocecale se non è ben sincronizzata crea poi delle conseguenze sul bacino ma molto più spesso sulla spalla.

 

 

Aggiungi commento

Ogni commento è ben accetto purché non contenga volgarità o termini offensivi

Codice di sicurezza
Aggiorna