LE TENSIONI DELLA DURA MADRE

 

Un fattore importante di equilibrio del corpo umano lo gioca sicuramente la Dura Madre, una sua torsione o una compressione può compromettere seriamente la funzionalità del S.N. portando a patologie spinali molto serie

 

rabbia ATM con scritte

 

La Dura Madre è una membrana che avvolge come una calza il cervello e che è collegata alle suture craniali. Le sue giunture legamentose si trovano sul forame magnum, C1 e C2 e secondo alcuni autori anche C3 è interessata. I muscoli coinvolti in questa area sono il Muscolo Retto Posteriore minore della testa ed il Muscolo Obliquo Inferiore.

La dura madre scende poi lungo la colonna vertebrale ed un altro legamento lo troviamo nella 3a vertebra lombare per terminare con il filum nel coccige.

Nella Tecnica di Organizzazione Neurologica (Neural Organization Technique) si verifica la libertà della Dura Madre e lo si fa anche in relazione a possibili situazioni e posture che possono causare stress.

Secondo la tecnica NOT, l’area che manifesta lo stress è l’ATM di destra in relazione al muscolo medio gluteo di sinistra. Quando questa reattività si manifesta indica una mancata libertà della Dura Madre

Come correzione bisogna poi agire sulle tensioni (muscoli ipertonici) dei muscoli Massetere, Pterigoideo interno (mediale) e del muscolo Temporale.

Altre aree dove si agisce per togliere lo stress della Dura Madre sono l’area dell’Atlante, lamina (C1, C2, C3), coccige e grandi ali dello sfenoide.

L’ATM di destra è la manifestazione più evidente dello stress legato con le tensioni sulla Dura Madre. L’ATM di destra manifesta delle tensioni che hanno attivato anche un disturbo emozionale.

Gli stress fisici che possono portare a delle tensioni sulla Dura Madre possono essere delle posizioni mantenute per lunghi periodi come ad esempio rimanere tanto seduti, interventi ai denti, il parto, l’anestesia generale, un incidente d’auto e soprattutto con il colpo di frusta. Anche un intervento chirurgico alla colonna vertebrale può causare uno squilibrio alla Dura Madre.

Gli stress emozionali spesso sono quelli legati alla rabbia trattenuta o a frustrazioni non verbalizzate, gli stress emozionali causano una tensione alla mandibola che poi si dirama al muscolo Temporale e da questo alla compressione craniale ed alla sua ripercussione sulla Dura Madre.

I sintomi più conosciuti e quelli che ho scoperto da mia esperienza personale sono:

- dolori diffusi articolari ma dagli esami non emerge una possibile causa

- mal di testa che passa in vacanza e si accentua quando c’è uno stress

- dolori cervicali

- dolori alle spalle (trapezio superiore) 

- dolori dorsali

- dipendenza da caffè (mal di testa se non lo si beve)

- braccia con poca forza e che peggiorano quando la testa è piegata in avanti

- tensione generale in tutta la schiena (senso di irrigidimento)

- gambe stanche

- dolori generalizzati alle gambe

- stanchezza cronica e spesso con vertigini

- dolore lungo la gamba come se fosse sciatica!

- anche i dolori mestruali posso essere un sintomo di una tensione alla Dura Madre

- eccesiva tensione agli hamstring ed ai muscoli spino-dorsali

Da questi sintomi iniziali lo stress potrà sfociare in discopatie ben più importanti.

Informazioni liberamente tratte dai corsi N.O.T. (Neural Organization Technique) e da esperienze personali.

 

Cliccando QUI trovi tutte le informazioni sul prossimo corso